giovedì 18 febbraio 2010

FAGOTTINI DI RADICCHIO, NOCI E MORLACCO

Che settimana! Domani è già venerdì e sono cotto. In questi giorni non ho avuto il tempo di cucinare praticamente nulla, ho mangiato sempre fuori, tra una foto e un'altra, mi sono fermato in trattoria, al giapponese, al fastfood. Anni fa era la norma, ho vissuto spesso in albergo o a casa di qualche amico. Adesso questo stile di vita mi distrugge. Per rincuorarmi a pranzo, ho preparato questi fagottini fatti con quello che ho salvato dal cassonetto dell'umido, spero vi piacciano!

Vi auguro fin d'ora un buon fine settimana, dato che, i miei impegni mi porteranno lontano da casa.

per 2 persone:

50 gr. di farina 00
50 gr. di farina di semola dura
1 uovo
8 fili di erba cipollina
80 gr. di morlacco
1 cucchiaio di latte
1 cespo di radicchio tardivo
1 scalogno
1 mestolo di brodo vegetale
40 gr. di noci sgusciate
1/2 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva, pepe, sale, noce moscata macinata

Preparate l'impasto amalgamando le farine e le uova assieme, fino ad ottenere una pasta soda, compatta e lucida. Avvolgetela nella pellicola trasparente e riponete in frigo per circa un'oretta.

Mondate e lavate il radicchio, affettate grossolamente con un coltello e brasatelo con un filo d'olio, trito di scalogno e 1/2 d'aglio,il pepe e il brodo, a fuoco dolce per 25'. Quando si sarà ammorbidito togliete il radicchio, scolatelo e lasciate intiepidire il liquido e filtrate.

Togliete la pasta dal frigo, stendetela con un mattarello infarinato e passatela, se ne siete provvisti in una macchina per la pasta, in maniera da ricavare delle strisce molto sottili di circa 15 cm di larghezza, ricavatene dei quadrati. Riempiteli con pezzettini di morlacco tagliato a cubetti, avendo cura di lasciarne circa 1/3 da parte, il radicchio e il trito grosso di metà delle noci. Fate dei fagottini e chiudeteli con i fili di erba cipollina. Cuocete in abbondante acqua poco salata per circa 8'.

Preparate una salsa, con le noci rimaste, scaldandole in un pentolino a bagnomaria, con 30 gr. di morlacco, un pizzico di noce moscata e il latte. Fate sciogliere lentamente e mescolate per eliminare i grumi.

Servite versando il liquido di cottura del radicchio a specchio sul piatto, i fagottini e irrorate con la salsa calda.

13 commenti:

Manuela ha detto...

Caro Felix, grazie per essere passato dal mio blog. Adesso hai una sostenitrice in piu! Complimenti per i tuoi fagottini..si presentano davvero molto bene!!! Bravissimo.

Jacktels Kochbuch ha detto...

Ciao Felix,

Il Fagotini piacere a me molto bene.
Wonderful Creation
Complimenti
Saluto Jacob

Muscaria ha detto...

Gnam! Sostituirò il morlacco con la ricotta (purtroppo soffro di intolleranze...)
Buon weekend! :-)

Alessandra ha detto...

Sono un capolavoro! Che goduria!

iana ha detto...

sono SPLENDIDI! ma il morlacco? è un formaggio?

Luca and Sabrina ha detto...

Sei da applauso, non sai quanto vorremmo riuscire a preparare dei deliziosi fagottini come questi, sono magnifici e solo a immaginarli sappiamo che sono anche squisitissimi! Noi ci proviamo, il morlacco tra l'altro ci piace molto!
Baciotti e buon fine settimana
Sabrina&Luca

Oxana ha detto...

Mammamia che bellezza!!!! Sono sicurissima che è una delizia!

mari_angela ha detto...

Ottimo piatto. :)
Il Morlacco e' un formaggio che viene fatto con il latte delle mucche burline (razza locale per quello che ho capito, quando ero a Sappada in un negozio di gastronomia e ho chiesto delucidazioni)

Ely ha detto...

splendido piatto davvero! ma il molracco dove lo trovo mannaggia :-) ciao Ely

Babs ha detto...

j'adore felix.....
:-)
buon we!
b

felix, but not the cat ha detto...

@Manuela:è un piacere reciproco!

@Jacob:Danke, du auch immer erstaunt mich, ich bin sehr glücklich, Sie zu sehen.

@Muscaria: lo capisco, è un formaggio abbastanza forte e la ricotta si presta molto bene.

@Alessandra: grazie, ogni volta mi spremo le meningi per presentarvi qualcosa che possa piacervi.

@Iana: si è un formaggio a pasta molle, con la crosticina, molto saporito di latte vaccino, tipico del Monte Grappa sopra Vicenza.

@Luca & Sabrina: dai non è così complicato, la pasta al limite potete comprarla già fatta. Personalmente ho trovato un pò più difficile cucinarli, ho tirato la sfoglia veramente sottile e avevo paura che si rompessero subito, e avendo lasciato la coda troppo lunga che rimanessero crudi e invece... buona fortuna, fatemi sapere com'è andata, rimango in attesa.

@Oxana: si erano buonissimi, ma da quando faccio le foto spesso mangio freddo, o tiepido: il rovescio della medaglia.

@Mari_angela: si hai ragione lo trovi anche dalle parti del Bellunese.

@Ely: lo trovi nei negozi di formaggi, ma non sempre, purtroppo anche se sono in zona, ho difficoltà a reperirlo.

@Babs: grazie, come sempre! buon we anche a voi!

pagnottella ha detto...

Un caro saluto dalla Tunisia ^_^
a presto

Morena ha detto...

Che meraviglia questi saccontini, posso immaginarne la Bontà!!..

ciao Morena

Posta un commento